Ricorso per l’esclusione dalla prova scritta al TFA

In riferimento alle prove preselettive recentemente svoltesi per l’ammissione al Tirocinio formativo attivo per il conseguimento della abilitazione.

Come è noto, sono sorti numerosi problemi in ordine alla correttezza delle risposte indicate nel test, la rilevata presenza degli errori (indipendentemente dal numero di essi) avrebbe imposto all’Amministrazione di rinnovare la prova secondo criteri di legittimità.

Il M.I.U.R, viceversa, ha ritenuto di considerare corrette tutte le risposte date ai quesiti ritenuti errati dalla commissione. E’ evidente come un simile modo di procedere abbia completamente falsato l’esito delle prove preselettive, palesandosi contrario ai principi di imparzialità e buon andamento della P.A., oltre che della par condicio dei concorrenti.

Ciò consente di ipotizzare la proposizione di un ricorso al TAR del Lazio, onde contestare la legittimità delle prove preselettive al fine di ottenerne la rinnovazione.

Possono partecipare al ricorso tutti gli iscritti che che abbiano partecipato alle prove preselettive in discorso nelle classi di concorso sopra indicate.

Per partecipare al ricorso gli interessati dovranno fissare un appuntamento in sede telefonando allo 0432507661 il lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 16.30 alle 18 e presentarsi muniti dei seguenti documenti.

1)    scheda del punteggio conseguito nelle prove preselettive stampata dal sito internet del Cineca;

2)    copia del bando dell’ateneo;

3)    elenco quesiti somministrati e delle risposte indicate come esatte;

4)    elenco degli ammessi alla prova scritta;

5)    nominativo ed indirizzo di casa di due controinteressati ovvero copia della istanza di richiesta dei nominativi, corredata dell’avviso di spedizione e ricevimento (se spedita con R.R.R.), ovvero del timbro datario di presentazione (ove presentata personalmente). A tal fine può essere utilizzato questo modulo.

  • Si fa presente che il ricorso dovrà essere notificato a pena di inammissibilità ad almeno un contro interessato, cioè ad un candidato che abbia conseguito il punteggio necessario (21 punti o più) necessario per accedere alla prova scritta.
  • E’ dunque necessario che gli interessati si procurino il nominativo e l’indirizzo di casa di almeno due candidati che abbiano riportato il predetto punteggio.
  • Si fa presente che la richiesta dei nominativi in questione non può essere negata per ragioni di tutela della privacy, considerato che la conoscenza dei nominativi e, segnatamente, del loro indirizzo, è finalizzata alla tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi dei richiedenti.

La quota di partecipazione al ricorso è di € 100,00

IL TERMINE PER LA RACCOLTA DELLE ADESIONI E’ FISSATO PER IL  30 SETTEMBRE 2012.

Share

Mancato pagamento delle ferie non godute.

In questi giorni è iniziato il recapito, ai colleghi delle scuole friulane, di missive che preannunciano al personale l’impossibilità a procedere al pagamento delle spettanze relative alle ferie non godute in base alla conversione in Legge 07/08/2012 n° 135 del D.L. n° 95/2012, art 5 comma 8.

Nell’attesa di preannunciati imminenti provvedimenti risolutivi, per i quali è attivo lo SNALS nazionale, la Segreteria di Udine, di concerto con i  propri legali, sta predisponendo iniziative di tutela in favore degli iscritti danneggiati qualora non si sbloccasse la situazione.

Share

Azione legale per scatti di anzianità e immissione in ruolo

  • L’ufficio del contenzioso dello Snals di Udine, in accordo con la struttura nazionale, ha da tempo proposto un’azione diretta al riconoscimento degli scatti biennali per i docenti precari.
  • Inoltre questa organizzazione sindacale, – che da sempre si batte per la tutela dei diritti dei lavoratori, specialmente di quelli precari – pur non volendo alimentare false ed illusorie certezze, vista la soluzione offerta da diverse pronunce favorevoli ottenute in giudizio, intende dare la possibilità per coloro che intendessero richiedere la immissione a ruolo di poterlo fare con lo stesso ricorso diretto ad ottenere gli scatti biennali.
  • Si invitano pertanto gli interessati a fissare immediatamente un appuntamento con l’ufficio del contenzioso dello Snals di Udine, rammentando che il termine ultimo di proposizione del ricorso è di 60 giorni dalla cessazione dell’ultimo contratto di supplenza annuale o al 30 giugno.

Share

Ricorso pensionamento

Pervengono all’ufficio contenzioso numerose richieste di chiarimento sulla modalità di presentazione della domanda di pensione da parte di coloro che maturano i requisiti entro il 2012.
Al riguardo, si forniscono le seguenti precisazioni.
  • Per proporre ricorso  è necessario presentare la domanda di collocamento a riposo entro il 30 marzo p.v..
  • La domanda dovrà essere proposta da coloro che maturano il requisito entro il 31 agosto 2012.
  • Per coloro che, invece, maturano i requisiti  successivamente a tale data ed entro il 31/12/2012, si suggerisce comunque di presentare la domanda di cessazione dal servizio, con riserva da parte dell’ufficio contenzioso di verificare la fondatezza della relativa azione.
  • Si allega alla presente un fac-simile di domanda che, ovviamente, dovrà essere considerato solo un modello indicativo modificabile a seconda delle necessità dell’interessato.
  • La domanda potrà essere presentata direttamente al dirigente scolatisco previo rilascio di copia protocollata e datata oppure inviata con raccomandata a/r al dirigente scolastico dell’istituto di appartenenza nonché all’Ufficio scolastico regionale.

Scarica il facsimile della domanda di pensionamento.

Share

Ricorso al TAR – Concorso dirigenti scolastici.

Ricorso TAR Concorso Dirigenti Scolastici

L’Ufficio legale dello SNALS, in relazione alla prova preselettiva del concorso per esami e titoli a posti di dirigente scolastico, considerato che non appaiono immuni da censure le modalità di pubblicazione delle batterie dei test, la formulazione di taluni quesiti, i tempi a disposizione per lo svolgimento della prova si rende disponibile alla impugnazione,  per coloro che non abbiano superato la prova preselettiva, della conseguente esclusione dalla procedura concorsuale, chiedendo di essere ammessi in via d’urgenza alle prove scritte.

Gli interessati potranno aderire al ricorso entro e non oltre il giorno 8 novembre 2011 dalle 15.00 alle 18.00 presso l’Ufficio Contenzioso della sede di Udine.

Il costo previsto è di200€.

I documenti necessari sono i seguenti.

 

  1. Domanda di ammissione al concorso.
  2. Codice fiscale.
  3. Carta d’Identità.

Share