UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE personale docente, educativo ed A.T.A. – a.s. 2019-20, 2020-21 e 2021-22

Si comunica che dal 9 al 20 luglio p.v. i docenti di ogni ordine e scuola potranno presentare le domande di assegnazione provvisoria e di utilizzazione utilizzando la piattaforma di istanze on line.
Anche il personale ATA potrà presentare le domande di assegnazione provvisoria e di utilizzazione dal 9 al 20 luglio p.v., ma in modalità cartacea.

Vai al CCNI

INTEGRAZIONE GRADUATORIE DI ISTITUTO 2a FASCIA – D.D.G. n. 784 del 11 maggio 2018

APERTURA/INTEGRAZIONE GRADUATORIE DI ISTITUTO 2a FASCIA
Presentazione domande entro il termine del 4 giugno 2018
POSSONO FARE DOMANDA:
l’inserimento in II fascia delle graduatorie di istituto dei docenti che hanno conseguito il titolo di
abilitazione oltre il previsto termine di aggiornamento triennale delle graduatorie (24.6.2017) ed entro il 1
febbraio 2018, i quali verranno collocati in un elenco aggiuntivo alle graduatorie di II fascia;
l’inserimento negli elenchi aggiuntivi di sostegno dei docenti che conseguono il titolo di
specializzazione per il sostegno agli alunni con disabilità oltre il previsto termine di aggiornamento
triennale delle graduatorie ed entro il 1 febbraio 2018, i quali verranno collocati in coda agli elenchi
di sostegno della fascia di appartenenza;
il riconoscimento della precedenza nell’attribuzione delle supplenze di III fascia di istituto, per i
docenti che vi siano inseriti e che conseguono il titolo di abilitazione nelle more dell’inserimento
nelle finestre semestrali di pertinenza;
– limitatamente alle graduatorie di II fascia di scuola dell’infanzia e di scuola primaria,
l’integrazione del punteggio già attribuito per effetto della domanda di iscrizione/aggiornamento
presentata entro il termine del 24 giugno 2017, con il servizio prestato presso le sezioni primavera
di cui all’articolo 1, comma 630, della legge 27 dicembre 2006, n. 296.

Docenti: modello “B” graduatorie d’Istituto.

Dal 14 luglio 2017 al 25 luglio 2017 sarà possibile presentare il modello B per la scelta delle istituzioni scolastiche ai fini dell’inclusione nelle graduatorie di istituto del personale docente per il triennio 2017/18-2019/20. La presentazione avviene esclusivamente on line dal portale POLIS del sito www.istruzione.it

Si pubblica, per i docenti che hanno prodotto domanda di aggiornamento/inserimento delle graduatorie di istituto di II e III fascia, un vademecum di indicazioni/accorgimenti per adempiere alla compilazione sul portale del Ministero – Istanze Online – del modello “B” per l’elencazione delle scuole delle cui graduatorie di istituto far parte.

Vai alla scheda esplicativa.

Docenti: Aggiornamento graduatorie d’Istituto 2017-2020

Con DM 374 del 1.6.17 il Miur ha disposto in merito all’aggiornamento delle Graduatorie d’Istituto del Personale Docente per gli aa.ss 2017-18, 18-19 e 19-20.

Per proporre le domande c’è tempo fino al 24 giugno 2017.

Vai al DM e alla modulistica.

GAE aggiornate e convocazione per nomine sc. secondaria

Pubblicate le convocazioni per le nomine a tempo determinato e indeterminato destinate ai docenti di scuola secondaria per l’a.s. 2016-2017. Sul sito della scuola polo Liceo “Percoto” di Udine è reperibile l’avviso con i dettagli.

Inoltre, sul sito dell’A.T. di Udine, sono state pubblicate le graduatorie ad esaurimento della scuola secondaria integrate con i beneficiari delle ordinanze TAR Lazio.

Vai alle graduatorie.

Individuazione docenti trasferiti o assegnati

Pubblicata la circolare relativa alle indicazioni operative per l’individuazione dei docenti trasferiti o assegnati negli ambiti territoriali comprensiva di una utile tabella su adempimenti e scadenze.

Vai alla documentazione.

Ricorso per docenti esclusi dal CONCORSO SCUOLA 2016

CONCORSO SCUOLA 2016 – PRIME INDICAZIONI OPERATIVE RICORSO PER CATEGORIE DI DOCENTI ESCLUSI

per informazioni adesione ricorso rivolgersi a roberto.cazzanti@snalsudine.it

Nella Gazzetta Ufficiale di venerdì 26 febbraio 2016 sono stati pubblicati i bandi di concorso relativi al concorso del personale docente per la scuola dell’infanzia e primaria (D.D.G. 105/2016), per la scuola secondaria di primo e secondo grado (D.D.G. 106/2016) e per il sostegno (D.D.G. 107/2016).

Numerose sono le categorie di docenti esclusi dalla possibilità di partecipare alla procedura concorsuale.

  1. E così, non potranno partecipare:
    i docenti già di ruolo nella scuola pubblica;
  2. i laureati sprovvisti di abilitazione all’insegnamento nonostante abbiano conseguito il titolo entro l’anno accademico 2001/2002 (per i corsi di laurea quadriennali) ovvero 2002/2003 (per i corsi di laurea quinquennali);
  3. i laureati dopo il 2001/2002 (per i corsi di laurea quadriennale) o 2002/2003 (per i corsi di laurea quinquennale) sprovvisti di abilitazione all’insegnamento;
  4. i docenti privi di abilitazione ma con servizio superiore ai 36 mesi.
  5. i docenti in possesso del titolo di diploma di sperimentazione ad indirizzo linguistico di cui alla circolare ministeriale n. 27 del 11 febbraio 1991.

Per costoro, ovvero per ulteriori categorie di soggetti che risultino pregiudicati dai bandi, l’ufficio legale nazionale provvederà, secondo modalità che saranno comunicate AGLI INTERESSATI, a predisporre iniziative giudiziarie dinanzi al Tar del Lazio.

Ai fini dell’ammissibilità del ricorso è necessario che tutti coloro che sono interessati a partecipare all’iniziativa giudiziaria presentino apposita domanda cartacea per l’ammissione alla procedura concorsuale, secondo il modello che sarà trasmesso su richiesta.

La domanda di partecipazione alla procedura, secondo il modello di cui sopra, dovrà essere preceduta dal pagamento mediante bonifico bancario dell’importo di euro 10,00 sul conto intestato a Sezione di Tesoreria 348 Roma Succursale, IBAN: IT28S0100003245348013241000
Causale:
– per la scuola dell’infanzia e primaria “Regione – procedura

concorsuale/posto comune – nome cognome – codice fiscale del candidato”
– per la scuola secondaria di primo e secondo grado “Regione – classe di concorso o ambito disciplinare verticale – nome cognome – codice fiscale del

candidato”
– per il sostegno “Regione – procedura concorsuale/posto di sostegno – nome

cognome – codice fiscale del candidato”

Pertanto, considerati i tempi ristretti per la predisposizione e notifica del ricorso, il termine ultimo per la raccolta delle adesioni è fissato sin da ora al 23 marzo 2016.

Non saranno accettate adesioni che dovessero pervenire oltre il suddetto termine.

CONCORSO DOCENTI:SCADENZA DOMANDE 30 MARZO

Vedi alla scheda riassuntiva del concorso.

CONCORSO DOCENTI: PUBBLICATI I BANDI SULLA G.U.. SCADENZA DOMANDE 30 MARZO

Sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n. 16 del 26-2-2016 i tre bandi relativi rispettivamente al:

  • Concorso per titoli ed esami finalizzato al reclutamento del personale docente per posti comuni dell’organico dell’autonomia della scuola dell’infanzia e primaria. Tali concorsi sono indetti su base regionale per la copertura di 6.933 posti comuni di scuola dell’infanzia e 17.299 posti comuni nella scuola primaria, che si prevede risulteranno vacanti e disponibili per il triennio 2016/2017, 2017/2018, 2018/2019; 
  • Concorso per titoli ed esami finalizzato al reclutamento del personale docente per posti comuni dell’organico dell’autonomia della scuola secondaria di primo e secondo grado. I concorsi sono indetti su base regionale per la copertura di 16.147 posti comuni di scuola secondaria di I grado e 17.232 posti comuni di scuola secondaria di II grado, che si prevede risulteranno vacanti e disponibili per il triennio 2016/2017, 2017/2018, 2018/2019;
  • Concorso per titoli ed esami finalizzato al reclutamento del personale docente per posti di sostegno dell’organico dell’autonomia della scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado. Anche tali concorsi sono indetti su base regionale per la copertura di 304 posti di sostegno nelle scuole dell’infanzia, 3.799 posti di sostegno nelle scuole primarie, 975 posti di sostegno nelle scuole secondarie di I grado e 1.023 posti di sostegno nelle scuole secondarie di II grado, che si prevede risulteranno vacanti e disponibili per il triennio 2016/2017, 2017/2018, 2018/2019.

Le domande vanno presentate dalle h.8.00 di oggi 29 febbraio fino alle h.14,00 del 30 marzo, esclusivamente attraverso le istanze online.

Per poter accedere alla procedura è necessario registrarsi. 

Vi informiamo che l’avviso relativo al calendario delle prove sarà pubblicato, per tutti i Concorsi, sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV S.S. – Concorsi ed Esami – del 12/4/2016.

http://www.istruzione.it/concorso_docenti/index.shtml Questo il link al sito del MIUR, dove oltre ai suddetti bandi sono pubblicati: la mappa dei posti, suddivisi per Infanzia e primaria, Secondaria I e II grado e Sostegno; i documenti utili (D.M. 95 Allegato A – Prove e programmi d’esame; D.M. 92 Riconoscimento dei titoli di specializzazione in Italiano Lingua 2; D.M. 93 Ambiti disciplinari; D.M. 94 Tabella di valutazione dei titoli; Regolamento per le nuove classi di concorso; Tabella di confluenza tra le vecchie e le nuove classi di concorso; D.M. 96 Requisiti dei componenti delle Commissioni; D.M. 97 Formazione delle Commissioni; il link alla domanda on line (prevista anche un’assistenza telefonica 080.9267603); la sezione FAQ (attualmente ancora vuota).

Nel rinviarvi ad un’attenta lettura del/dei bandi di interesse, vi sottolineiamo sinteticamente alcuni aspetti:

Concorso per titoli ed esami finalizzato al reclutamento del personale docente per posti comuni dell’organico dell’autonomia della scuola dell’infanzia e primaria

A tale procedura è ammesso alla partecipazione esclusivamente il candidato in possesso del titolo di abilitazione all’insegnamento, rispettivamente della scuola dell’infanzia e della scuola primaria, purchè conseguito entro il termine di scadenza della presentazione della domanda; inoltre sono validi i titoli di abilitazione conseguiti all’estero, se riconosciuti con specifico decreto ministeriale, entro la medesima data di scadenza per la presentazione della domanda. Inoltre, sono ammessi: 

  1. per i posti comuni di scuola primaria i candidati in possesso del titolo di studio conseguito entro l’a.s. 2001/2002 al termine dei corsi quadriennali e quinquiennali sperimentali dell’istituto magistrale, aventi valore abilitante, iniziati entro l’a.s. 1997/1998;
  2. per i posti comuni di scuola dell’infanzia i candidati in possesso del titolo di studio conseguito entro l’a.s. 2001/2002, al termine dei corsi triennali e quinquiennali sperimentali della scuola magistrale, ovvero dei corsi quadriennali e quinquiennali sperimentali dell’istituto magistrale, iniziati entro l’a.s. 1997/1998. 

Anche per i titoli riportati ai punti a) e b) sono, inoltre, valutati i titoli conseguiti all’estero e riconosciuti equivalenti con decreto ministeriale entro i termini di presentazione della domanda. 

E’ preclusa la partecipazione alla procedura concorsuale al personale docente ed educativo già assunto con contratto a tempo indeterminato nelle scuole statali. 

La domanda di partecipazione, a pena di esclusione, può essere presentata per una sola regione per i cui posti il candidato intende concorrere.

Per la partecipazione alla procedura concorsuale è dovuto un pagamento di € 10 per ogni procedura concorsuale alla quale si concorre, da versarsi secondo le indicazioni fissate all’art. 4, punto 2 dello specifico bando.

Il candidato che possieda i requisiti può concorrere, per ognuna delle procedure previste dal bando, con un’unica domanda, indicando nella stessa le procedure concorsuali per le quali intende concorrere.

I candidati che, avendone titolo, intendano partecipare anche alla procedura concorsuale per la secondaria di I e II grado ovvero sostegno, possono presentare, sempre con procedura Polis, domanda di partecipazione per tali concorsi, richiedendo una regione diversa da quella richiesta con il bando relativo alla primaria e all’infanzia.

I titoli valutabili, indicati nel D.M. 94 del 23/2/2016, devono essere conseguiti entro la data di scadenza del termine di presentazione della domanda e saranno dichiarati nella domanda stessa.

Concorso per titoli ed esami finalizzato al reclutamento del personale docente per posti comuni dell’organico dell’autonomia della scuola secondaria di primo e secondo grado

A tale procedura è ammesso a partecipare esclusivamente il candidato in possesso del titolo di abilitazione all’insegnamento, rispettivamente della scuola secondaria di I grado e della scuola secondaria di II grado, conseguito entro il termine di scadenza della presentazione della domanda; inoltre, sono ammessi coloro che siano in possesso dei titoli di abilitazione conseguiti all’estero, se riconosciuti validi entro il termine di scadenza di presentazione della domanda, con apposito decreto ministeriale. 

E’ preclusa la partecipazione alla procedura concorsuale al personale docente ed educativo già assunto con contratto a tempo indeterminato nelle scuole statali. 

La domanda di partecipazione della procedura prevista dal bando, a pena di esclusione, può essere inoltrata ad una sola regione; se in possesso dello specifico requisito, con un’unica domanda, indirizzata alla regione prescelta, possono essere richieste tutte le classi di concorso o ambiti disciplinari verticali per i quali si intende concorrere, in base al bando.

Per la partecipazione alla procedura concorsuale è previsto il pagamento di € 10 per ogni classe di concorso o ambito disciplinare verticale per i quali si concorre, da versarsi secondo le indicazioni fissate all’art. 4, punto 2 dello specifico bando.

I candidati che, avendone titolo, intendano partecipare anche alla procedura concorsuale per la scuola dell’infanzia o della scuola primaria ovvero del sostegno, possono presentare, sempre con procedura Polis, domanda di partecipazione per tali concorsi, richiedendo una regione diversa da quella richiesta con il bando relativo alla scuola secondaria di I e II grado.

I titoli valutabili devono essere conseguiti entro la data di scadenza del termine di presentazione della domanda e sono quelli indicati nel D.M. 94 del 23/2/2016 e vanno dichiarati nella domanda di partecipazione.

Concorso per titoli ed esami finalizzato al reclutamento del personale docente per posti di sostegno dell’organico dell’autonomia della scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado

A tale procedura sono  ammessi i candidati in possesso dell’abilitazione all’insegnamento e del titolo di specializzazione su sostegno, rispettivamente per i posti di scuola dell’infanzia, della scuola primaria, della scuola secondaria di I grado e della scuola secondaria di II grado, purchè conseguiti entro il termine di scadenza della presentazione delle domande; sono, altresì, valutabili i titoli di specializzazione conseguiti all’estero, se riconosciuti validi entro il termine di scadenza di presentazione della domanda, con specifico decreto ministeriale. 

E’ preclusa la possibilità di partecipazione alla procedura concorsuale, al personale docente ed educativo già assunto con contratto a tempo indeterminato nelle scuole statali.

La domanda di partecipazione di cui allo specifico bando, può essere prodotta, a pena di esclusione, su una sola regione per i cui posti si intende concorrere.

Per la partecipazione alla procedura concorsuale è previsto il pagamento di € 10 per ognuna delle procedure concorsuali per cui si concorre, da versarsi secondo le indicazioni fissate all’art. 4, punto 2 dello specifico bando.

I candidati che, avendone titolo, intendano partecipare anche alla procedura concorsuale per i posti comuni della scuola dell’infanzia e primaria e per i posti comuni della scuola secondaria di I e II grado, possono presentare, sempre con procedura Polis, domanda di partecipazione per tali concorsi, richiedendo una regione diversa da quella richiesta con il bando relativo ai posti di sostegno.

I titoli valutabili devono essere conseguiti entro la data di scadenza del termine di presentazione della domanda, sono indicati nel D.M. 94 del 23/2/2016 e vanno dichiarati nella domanda di partecipazione.

Immissioni in ruolo fase C

Pubblicazione Avviso AOODRFR-10388 del 20 novembre 2015:

“Assegnazione delle sedi ai destinatari di proposta di assunzione a tempo indeterminato di cui alla “FASE C” del piano straordinario di assunzioni a.s. 2015/2016 in Friuli Venezia Giulia: scelta della sede, differimento, supplenze, periodo di formazione e di prova, copertura degli esoneri e dei semiesoneri dei collaboratori del dirigente scolastico”

Alla comunicazione, sono allegati:

  • l’elenco dei soggetti che hanno accettato la nomina e sono in rapporto di supplenza;
  • le sole graduatorie attualmente disponibili, per Udine, dove l’assegnazione delle sedi inizia lunedì 23.11.15.

Vai alla documentazione.

 

Pubblicati i posti disponibili per le assunzioni della fase C dalla Legge 107/2015.

Vedi elenco posti ed informativa sulle assunzioni diramata dall’Amministrazione.