NOVITA’ PAGAMENTO SPESE DETRAIBILI 2020 MODELLO 730-2021

La Legge di Bilancio 2020 ha introdotto alcune novità relative al pagamento delle spese sostenute a partire dal 1° gennaio 2020 da indicare nella dichiarazione dei redditi 2021.

Per poter detrarre

  • le spese per acquisto medicinali, dispositivi medici e prestazioni rese presso strutture pubbliche o strutture private accreditate al Servizio Sanitario Nazionale il pagamento può essere effettuato in contantio conpagamenti tracciabili”: bancomat, carte di credito/debito, monete elettroniche, bonifici, bollettini postali, assegni.
  • tutte le altre spese, quali ad esempio:
  • altre spese sanitarie (es. studi privati: dentista, psicologo, visite rinnovo patente, ecc.);
  • dispositivi sanitari non acquisitati in farmacia (es. occhiali da vista, lenti a contatto, ecc.);
  • addetti all’assistenza personale (es. stipendi badante);
  • interessi passivi per acquisto abitazione principale;
  • intermediazione immobiliare per acquisto abitazione principale;
  • rette asilo nido;
  • mense scolastiche e servizi integrati;
  • tasse universitarie e canone di locazione per studenti fuori sede;
  • attività sportive dilettantistiche per ragazzi di età compresa fra i 5 e i 18 anni;
  • spese funebri;
  • spese veterinarie;
  • premi di assicurazioni vita, infortuni, ecc.;
  • abbonamenti trasporto pubblico;
  • erogazioni liberali

il pagamento deve essere effettuatoesclusivamente con pagamenti tracciabili”: bancomat, carte di credito/debito, monete elettroniche, bonifici, bollettini postali, assegni.

Il mezzo di pagamento (es. bancomat) deve essere intestato al dichiarante, ossia alla persona che porterà in detrazione le spese.

Al fine di ottenere il rimborso nella dichiarazione dei redditi, la fattura e la ricevuta di pagamento dovranno essere esibite al Caf e, su richiesta, all’amministrazione finanziaria.

Modello 730/2019 redditi 2018

Si avvicina la scadenza per la compilazione del Modello 730-2019 redditi 2018. I nostri operatori saranno a disposizione per fornire assistenza e informazioni.

Puoi telefonare e fissare un appuntamento, per la consegna della documentazione, ai seguenti recapiti:

Sede di Udine – Via R. D’Aronco n. 8 – Telefono: 0432 21457

Orario di apertura al pubblico da aprile a giugno:

  • Mattina:                    lunedì – mercoledì – giovedì – venerdì dalle 8:30 alle 12:30
  • Pomeriggio:             lunedì – martedì – giovedì dalle 14:00 alle 18:00

Sede di San Giorgio di Nogaro – Contattare la Sig.ra Elena Pesce al n. 347 2565254

In allegato, un elenco sintetico dei documenti da presentare per la compilazione della dichiarazione dei redditi.

Elenco documenti

Modello 730/2018 redditi 2017

Gentile Associato/a,
anche quest’anno è arrivato l’appuntamento annuale per la compilazione del Modello 730/2018 redditi 2017 presso il Caf ConfSal dello Snals di Udine.
I nostri operatori saranno a tua disposizione per informazioni, assistenza e consulenza.
Puoi telefonare e fissare un appuntamento per la consegna della documentazione relativa ai redditi percepiti e alle spese sostenute nell’anno 2017.
I recapiti sono i seguenti:
 
ü  Sede di Udine – Via R. D’Aronco n. 8 – Telefono: 0432 21457
Orario di apertura al pubblico da marzo a maggio:
Mattina:              lunedì – mercoledì – giovedì – venerdì dalle 8:30 alle 12:30
Pomeriggio:       lunedì – martedì – giovedì dalle 14:00 alle 18:00
 
ü  Sede di San Giorgio di Nogaro – Contattare la Sig.ra Elena Pesce al n. 347 2565254
 
In allegato un elenco sintetico dei documenti da presentare per la compilazione della dichiarazione dei redditi.

 

ISEE: documentazione

Si riportano in allegato alla presente i documenti da presentare per la compilazione del modello ISEE.

Vedi schema.

NASPI – COME PRESENTARE LA DOMANDA

COME PRESENTARE LA DOMANDA NASPI

A chi spetta.

La NASpI (Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego) spetta ai lavoratori con rapporto di lavoro subordinato che hanno perduto involontariamente l’occupazione o che hanno un contratto a tempo determinato.

Vedi la scheda che quantifica importi e tempistica.

La domanda deve essere presentata online sul sito INPS attraverso il servizio dedicato.

Per prima cosa, se non già in possesso, è necessario richiedere il PIN all’INPS attraverso la procedura disponibile sul sito, inserendo i dati anagrafici e la residenza. In automatico, viene generata la prima parte del PIN, mentre la seconda verrà recapitata a mezzo posta direttamente a casa.

Una volta ottenuto il PIN COMPLETO, bisogna andare sul sito dell’INPS, accedere a “servizi per il cittadino”, selezionare “invio domande di prestazioni a sostegno del reddito”, selezionare “NASPI” (a sinistra) e selezionare “Indennità di NASPI”. A questo punto va compilata la domanda.

Al fine di ricevere i pagamenti è obbligatorio compilare il modello “SR163” e portarlo in banca o posta per la convalida dell’Iban.

Una volta asseverato dalla banca/posta, il modello SR163 va recapitato all’Inps attraverso:

In alternativa, si può fare domanda tramite il Contact center al numero 803164 (gratuito da rete fissa) o al numero 06164164 da rete mobile oppure attraverso gli enti di patronato.

Scarica il modello SR163

Servizi SNALS Udine: Mod. 730/2017 – redditi 2016

Gentile Associata/o e gentile Utente,

anche quest’anno affidati al Caf ConfSal dello Snals di Udine per la compilazione del Modello 730/2017 redditi 2016. Il nostro impegno è quello di garantire un servizio sicuro, efficiente e competitivo con un’esperienza fiscale di oltre vent’anni.

Da fine marzo, potrai telefonare per fissare un unico appuntamento per:

./ firmare la delega corredata da un documento d’identità in corso di validità;

./ consegnare tutta la documentazione relativa ai redditi percepiti nell’anno 2016 (CU, contratti di locazione, ecc.) e alle spese sostenute nell’anno 2016 (spese mediche, interessi passivi mutuo, assicurazioni, spese d’istruzione, spese di ristrutturazione o risparmio energetico, ecc.).

Inoltre, possiamo offrirti:

./ stampa della CU 2017 (ex Cud) se sei pensionato Inps o hai ricevuto l’indennità di disoccupazione (NASpI);

./ stampa della visura catastale che contiene i dati dei tuoi fabbricati e terreni;

./ calcolo dell’IMU e stampa dei bollettini di pagamento;

./ gestione buste paga, contratti e assunzione colf-badanti.

I recapiti per contattarci:

./ Sede di Udine Via R. D’Aronco n. 8 Telefono: 0432 21457

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO

Mattina: lunedì mercoledìgiovedì venerdì dalle 8:30 alle 12:30 Pomeriggio: lunedì martedìgiovedì dalle 14:00 alle 18:00

./ Sede di Tolmezzo Via Roma n. 23/a Per gli appuntamenti contattare la sede di Udine

./ Sede di San Giorgio di Nogaro Via Roma n. 14 Telefono: 347.2565254

Rimanendo a disposizione per ulteriori informazioni e chiarimenti, ti salutiamo cordialmente.

La Responsabile                                                                   Il Responsabile legale

CAF Snals di Udine                                                   del CAF Confsal dello Snals di Udine

Segretario Provinciale SNALS-Confsal

(Marina Caltabellotta)                                                                     (Mauro Grisi)

Vedi i documenti da allegare al 730

Prenotazioni per la compilazione del Mod. 730/2016 redditi 2015

Sono aperte le prenotazioni per la compilazione del Modello 730/2016 redditi 2015 nelle sedi dello SNALS di

– Udine in Via D’Aronco, n. 8;

– Tolmezzo in Via Roma, n. 23/a;

– San Giorgio di Nogaro in Via Roma, n. 14.

Le prenotazioni per la sede di Udine (via R. D’Aronco n. 8) e per la sede di Tolmezzo (via Roma n. 23/a) possono essere effettuate telefonando al n. 0432-21457 nelle giornate di lunedì mercoledì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e lunedì, martedì e giovedì anche dalle 14.00 alle 18.00.

Per le prenotazioni presso la sede di S.Giorgio di Nogaro telefonare al n. 347.2565254 o inviare una mail a elena.pesce@snalsudine.it

Si prega cortesemente, il giorno dell’appuntamento, di venire muniti di un documento d’identità in corso di validità per espletare la documentazione richiesta dall’Agenzia delle Entrate e di tutta la documentazione da dichiarare sul Mod. 730: CU 2016, contratti di locazione con l’indicazione della registrazione, spese da detrarre o da dedurre (sanitarie, mutuo ipotecario, istruzione, mensa scolastica, assicurazioni, donazioni, ristrutturazioni, risparmio energetico, fondi pensione, ecc.).

MODELLO 730/2015 – Redditi 2014

Sono aperte le prenotazioni per la compilazione del Modello 730/2015 nelle sedi dello SNALS di:

  • Udine Via D’Aronco, n. 8;
  • Tolmezzo Via Roma, n. 23/a;
  • San Giorgio di Nogaro Via Roma, n. 14.

Le prenotazioni possono essere fatte telefonando al n. 0432-21457 nelle giornate di lunedì mercoledì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e lunedì, martedì e giovedì anche dalle 14.00 alle 18.00 oppure via mail: caf@snalsudine.it

Per le prenotazioni presso la sede di S.Giorgio di Nogaro telefonare al n 347.2565254 o inviare una mail a elena.pesce@snalsudine.it

COMUNICAZIONE IMPORTANTE

Ogni dichiarante deve compilare. firmare e consegnare, presso il CAF ConfSal SNALS di Udine in via R. D’Aronco n. 8 o via mail (caf@snalsudine.it), la delega con i dati anagrafici, corredata da un documento d’identità non scaduto, al fine di poter elaborare il Mod. 730/2015 secondo la nuova Normativa. Si chiede cortesemente di far pervenire i documenti entro il mese di aprile 2015.

Modello 730/2014 Redditi 2013

MODELLO 730/2014

Redditi 2013

Sono aperte le prenotazioni per la compilazione del Modello 730/2014 nelle sedi dello SNALS di: Udine Via D’Aronco, n. 8 – Tolmezzo Via Roma, n. 23/a – San Giorgio di Nogaro Via Roma, n. 14.

Le prenotazioni possono essere fatte telefonando al n. 0432-21457nelle giornate di lunedì mercoledì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e lunedì, martedì e giovedì anche dalle 14.00 alle 18.00 oppure via mail: caf(chiocciola)snalsudine.it

Per le prenotazioni presso la sede di S.Giorgio di Nogaro telefonare al n 347.2565254 o inviare una mail a: elena.pesce(chiocciola)snalsudine.it

COMUNICAZIONE IMPORTANTE

Tutto il personale della scuola (e non), a tempo determinato che nel mese di giugno (o prima) terminerà il contratto di lavoro, da quest’anno potrà presentareil Modello 730 e ricevere l’eventuale credito maturato direttamente dall’Amministrazione finanziaria. Tale opzione potrà essere utilizzata anche dai titolari di disoccupazione. Pertanto, per tali dichiaranti non sarà più necessario presentare il Modello Unico.

PRINCIPALI DOCUMENTI DA ESIBIRE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 730

  • Modelli CUD 2014 – redditi 2013 rilasciati dal datore di lavoro o da altro ente; certificazioni sui redditi di lavoro autonomo occasionale, ecc.

  • Modello Unico 2013 (se compilato) ed eventuali attestati di versamento degli acconti d’imposta (Modelli F24).

  • Contratti di acquisto, vendita o cessione immobili, se effettuati nell’anno 2013.

  • Fatture, ricevute, scontrini, quietanze o altra certificazione che attestino le spese sostenute nel corso dell’anno 2013 per: a)spese mediche e sanitarie; b) interessi passivi mutuo; c) assicurazioni vita; d) asili nido; e) spese d’istruzione; f) spese funebri; g) canoni locazione studenti universitari; h) spese per attività sportive praticate dai ragazzi; i) erogazioni liberali associazioni, ecc.; l) polizza RC auto/moto; m) contributi per addetti ai servizi domestici e familiari; n) contributi forme pensionistiche complementari; o)dati identificativi degli immobili (foglio, particella, sub), fatture e ricevute dei bonifici attraverso i quali sono state pagate le opere di ristrutturazione e/o spese per l’arredo degli immobili ristrutturati; oppure quietanze rilasciate dai condomini in caso di lavori di manutenzione ordinaria su parti comuni; p) asseverazione – attestato di certificazione o qualificazione energetica e scheda informativa rilasciati dai tecnici abilitati, documentazione ENEA, fatture, ricevute dei bonifici attraverso i quali sono state pagate le spese per interventi finalizzati al risparmio energetico o quietanza rilasciata dal condominio in caso di lavori su parti comuni.

Oltre ai servizi di assistenza alle pratiche fiscali legati al periodo delle dichiarazioni le nostre sedi, negli orari d’ufficio, sono sempre a vostra disposizione per l’elaborazione e l’invio telematico dei Mod. RED, ICRIC e ISEE.

Inoltre abbiamo attivato, presso la sede di Udine, la gestione del servizio di tenuta contabile contratti colf/badanti con la federazione sindacale FEDER.CASA. Per informazioni telefonare al n. 0432.21457 o inviare una mail al seguente indirizzo: colf.badanti(chiocciola)snalsudine.it

Share

Mod. 730/2013-novità

Le novità nella dichiarazione dei redditi modello 730 2013

Ecco le principali novità contenute nella dichiarazione dei redditi modello 730/2013

  • non sono dovute l’Irpef e le relative addizionali, perché sostituite dall’IMU, sul reddito dominicale dei terreni non affittati, mentre il reddito agrario continua ad essere assoggettato alle imposte sui redditi;
  • non sono dovute l’Irpef e le relative addizionali, perché sostituite dall’IMU, sul reddito dei fabbricati non locati, compresi quelli concessi in comodato d’uso gratuito;
  • per gli immobili esenti dall’IMU, anche se non locati o non affittati, continuano ad applicarsi, se dovute, l’Irpef e le relative addizionali.
  • il reddito dei fabbricati di interesse storico o artistico concessi in locazione, è costituito dal maggiore importo tra la rendita catastale, rivalutata del 5 per cento e ridotta del 50 per cento, e il canone di locazione ridotto del 35 per cento. Nel quadro B la rendita catastale dei fabbricati di interesse storico o artistico va indicata nella misura ridotta del 50 per cento;
  • vengono introdotti due novi codici per indicare l’immobile in parte è utilizzato come abitazione principale e in parte è concesso in locazione,
  • i redditi di lavoro dipendente prestato all’estero in zone di frontiera, imponibili ai fini Irpef per la parte eccedente 6.700 euro, vanno evidenziati indicando il codice 4 nella colonna 1 (tipologia reddito) dei righi da C1 a C3. Nella colonna 3 (reddito) va riportato l’intero ammontare dei redditi percepiti, comprensivo della quota esente.
  • per le spese relative ad interventi di recupero del patrimonio edilizio sostenute dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013 la detrazione d’imposta è elevata dal 36 al 50 per cento, nel limite di spesa di 96.000 euro. La stessa detrazione è estesa agli interventi necessari alla ricostruzione o al ripristino dell’immobile danneg-giato a seguito di eventi calamitosi, se è stato dichiarato lo stato di emergenza. Infine, da quest’anno, non è più prevista la possibilità, per i contribuenti di età non inferiore a 75 e 80 anni, di ripartire la detrazione, rispettivamente, in 5 o 3 quote annuali. Tutti i contribuenti devono ripartire l’importo detraibile in 10 quote annuali;
  • la detrazione del 55%, relativa agli interventi finalizzati al risparmio energetico degli edifici, è prorogata al 30 giugno 2013 ed è estesa anche alle spese per interventi di sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria;
  • i contributi sanitari obbligatori per l’assistenza erogata nell’ambito del Servizio sanitario nazionale (SSN) versati con il premio di assicurazione di responsabilità civile per i veicoli sono deducibili dal reddito complessivo solo per la parte che eccede 40 euro.

Share