Ordinanze di chiusura per ragioni di pubblica incolumità e DDI.

In mancanza di previsione normativa che autorizzi la Didattica Digitale Integrata nei casi di ordinanza contingibile ed urgente di chiusura della scuola disposta per causa di forza maggiore da Sindaci o Prefetti il Dirigente Scolastico è garante della legittimità delle procedure e della puntuale applicazione della legge. Il servizio pubblico è regolato secondo il principio di legalità ed è per questo che solitamente funziona. Se ogni attore lo erogasse secondo le convenienze del momento non vivremmo in uno Stato di diritto. Tutta la legislazione speciale che regola la DDI riguarda esclusivamente il Covid, ogni altra materia va ricondotta a quanto previsto dalla normativa che regola ordinariamente le materie estranee alla pandemia in essere.

SERVIZI ASSICURATIVI E FINANZIARI

Aumentano i servizi a beneficio degli associati.

Nell’ottica di espandere le attività già in essere presso la sede dello SNALS-Confsal di Udine a beneficio in primo luogo degli associati e loro familiari, si annuncia l’apertura di nuovi servizi assicurativi e finanziari offerti attraverso le Agenzie, Assicurativa e Finanziaria, della Confsalservizi.

Da oggi, infatti, presso i nostri Uffici si potrà offrire a tutti gli associati alle federazioni aderenti alla CONFSAL, e ai loro familiari, una personalizzata e vantaggiosa scontistica su una vasta gamma di prodotti assicurativi, adeguati a qualunque bisogno specifico sia esso una polizza per l’auto, la casa, la salute o il futuro dei figli.

Per quanto riguarda i prodotti finanziari, sarà possibile accedere a finanziamenti su misura tramite la cessione di una quota mensile pari a un quinto dello stipendio o della pensione o fruire di prestiti personali o del “prestito delega”, affiancandolo eventualmente a un precedente finanziamento in corso.

Vai alla presentazione dei servizi e alle modalità di accesso.

RICORSO: IMPUGNATIVA D.M. 495/16-TAR LAZIO – INSERIMENTO NELLE GAE

Come noto, con il D.M. n. 495 del 22 giugno 2016, il Miur ha disposto l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento del personale docente (GAE).

Per coloro che sono interessati a intraprendere il contenzioso ma non hanno proposto ricorso al Giudice amministrativo (TAR) per tempo è ancora percorribile la strada del ricorso straordinario al Presidente della Repubblica.

Ai fini dell’ammissibilità dei ricorsi è necessario che gli interessati abbiano presentato la domanda cartacea, con raccomandata a/r, al Miur e all’Ambito territoriale (già USP) prescelto entro l’ 8 luglio 2016.

Premesso quanto sopra, l’ufficio legale nazionale organizza ricorsi straordinari per le seguenti categorie di docenti:

  • Tutti coloro che sono in possesso del diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/2002;
  • Gli abilitati PAS;
  • Gli abilitati TFA;
  • I depennati dalle Gae per aver omesso di aggiornare la loro posizione

Per consentire all’ufficio legale di predisporre per tempo utile i ricorsi, il termine per la raccolta della documentazione è fissato al 7 ottobre 2016.

Per partecipare al ricorso, occorre prenotare un appuntamento entro il 1° ottobre 2016 con l’UFFICIO del CONTENZIOSO della Segreteria Provinciale di Udine scrivendo a roberto.cazzanti@snalsudine.it

La documentazione da predisporre è la seguente.

  1. copia della domanda di inserimento nelle GAE presentata a mezzo di raccomandata a/r;
  2. copia della ricevuta di ritorno della raccomandata di cui sopra;
  3. copia documento d’identità e codice fiscale;
  4. copia del titolo abilitante (diploma magistrale, TFA, PAS);
  5. Certificazione attestante il pregresso inserimento nelle GAE(solo depennati);
  6. copia del bonifico bancario.

Il contributo di partecipazione per ciascun ricorso è di Euro 120,00 e verrà corrisposto in sede in occasione dell’incontro o con bonifico di cui verranno forniti gli estremi.

 

Ricorso TAR – Lazio D.M. 496/2016 (Aggiornamento GAE)

Con il D.M. n. 495 del 22 giugno 2016 il Miur ha disposto l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento del personale docente valevoli per il triennio scolastico 2014/2017.

In particolare, il decreto disciplina, con effetto dall’ a.s. 2016/2017, lo scioglimento della riserva da parte degli aspiranti già inclusi con riserva perché in attesa di conseguire il titolo abilitante e che conseguiranno l’abilitazione entro l’ 8 luglio 2016 ovvero l’aggiornamento degli elenchi per l’effetto dell’acquisizione del titolo di specializzazione per il sostegno ovvero per la presentazione dei titoli di riserva acquisiti entro l’8 luglio.

Premesso quanto sopra, lo SNALS-Confsal organizza dei ricorsi collettivi da proporre dinanzi al Tar del Lazio per l’impugnativa del D.M. 495/2016 nella parte in cui, nel disporre le operazioni annuali di integrazione delle GAE esclude ancora:

  • Tutti coloro che sono in possesso del diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/2002
  • Gli abilitati PAS;
  • Gli abilitati TFA;
  • Gli abilitati scienze della formazione primaria;
  • I depennati dalle Gae per aver omesso di aggiornare la loro posizione

Ai fini dell’ammissibilità dei ricorsi è necessario che gli interessati presentino comunque la domanda cartacea, con raccomandata a/r, al Miur e all’ambito territoriale (già USP) prescelto, utilizzando il modello allegato alla presente entro l’ 8 luglio p.v..

Il termine ultimo per la raccolta delle adesioni è fissato per il 21 luglio 2016.

La quota di partecipazione per ciascun ricorso è di Euro 120,00 per gli iscritti allo Snals-Confsal e verrà corrisposta secondo le istruzioni che seguiranno.

Per procedere al ricorso i ricorrenti, dopo avere inviato la domanda, allegata alla presente, secondo le predette istruzioni, a MIUR e USR scriveranno una mail a: roberto.cazzanti@snalsudine.it

per richiedere un appuntamento avendo cura di inserire il proprio numero di telefono.

 

Vai al modello di domanda.

Arrivederci Preside.

Ci ha lasciato nei giorni scorsi e ci mancherà moltissimo il Preside Alessandro Romanelli. Già responsabile dell’Ufficio Legale dello SNALS di Udine, Alessandro Romanelli è stato, per decenni, appassionato sindacalista e studioso di diritto scolastico. Grazie all’instancabile opera e alla sua grande umanità lo SNALS ha potuto interpretare al meglio il proprio ruolo trasformandosi nella continuità e nella coerenza dei principi fondativi.

Arrivederci Preside.

romanelli

 

Ricorso per docenti esclusi dal CONCORSO SCUOLA 2016

CONCORSO SCUOLA 2016 – PRIME INDICAZIONI OPERATIVE RICORSO PER CATEGORIE DI DOCENTI ESCLUSI

per informazioni adesione ricorso rivolgersi a roberto.cazzanti@snalsudine.it

Nella Gazzetta Ufficiale di venerdì 26 febbraio 2016 sono stati pubblicati i bandi di concorso relativi al concorso del personale docente per la scuola dell’infanzia e primaria (D.D.G. 105/2016), per la scuola secondaria di primo e secondo grado (D.D.G. 106/2016) e per il sostegno (D.D.G. 107/2016).

Numerose sono le categorie di docenti esclusi dalla possibilità di partecipare alla procedura concorsuale.

  1. E così, non potranno partecipare:
    i docenti già di ruolo nella scuola pubblica;
  2. i laureati sprovvisti di abilitazione all’insegnamento nonostante abbiano conseguito il titolo entro l’anno accademico 2001/2002 (per i corsi di laurea quadriennali) ovvero 2002/2003 (per i corsi di laurea quinquennali);
  3. i laureati dopo il 2001/2002 (per i corsi di laurea quadriennale) o 2002/2003 (per i corsi di laurea quinquennale) sprovvisti di abilitazione all’insegnamento;
  4. i docenti privi di abilitazione ma con servizio superiore ai 36 mesi.
  5. i docenti in possesso del titolo di diploma di sperimentazione ad indirizzo linguistico di cui alla circolare ministeriale n. 27 del 11 febbraio 1991.

Per costoro, ovvero per ulteriori categorie di soggetti che risultino pregiudicati dai bandi, l’ufficio legale nazionale provvederà, secondo modalità che saranno comunicate AGLI INTERESSATI, a predisporre iniziative giudiziarie dinanzi al Tar del Lazio.

Ai fini dell’ammissibilità del ricorso è necessario che tutti coloro che sono interessati a partecipare all’iniziativa giudiziaria presentino apposita domanda cartacea per l’ammissione alla procedura concorsuale, secondo il modello che sarà trasmesso su richiesta.

La domanda di partecipazione alla procedura, secondo il modello di cui sopra, dovrà essere preceduta dal pagamento mediante bonifico bancario dell’importo di euro 10,00 sul conto intestato a Sezione di Tesoreria 348 Roma Succursale, IBAN: IT28S0100003245348013241000
Causale:
– per la scuola dell’infanzia e primaria “Regione – procedura

concorsuale/posto comune – nome cognome – codice fiscale del candidato”
– per la scuola secondaria di primo e secondo grado “Regione – classe di concorso o ambito disciplinare verticale – nome cognome – codice fiscale del

candidato”
– per il sostegno “Regione – procedura concorsuale/posto di sostegno – nome

cognome – codice fiscale del candidato”

Pertanto, considerati i tempi ristretti per la predisposizione e notifica del ricorso, il termine ultimo per la raccolta delle adesioni è fissato sin da ora al 23 marzo 2016.

Non saranno accettate adesioni che dovessero pervenire oltre il suddetto termine.

Preparazione al Concorso 2016 (Prova scritta)

CONFSALFORM: CORSO ONLINE IN “SVILUPPO DELLE COMPETENZE PER LA

PREPARAZIONE AL CONCORSO 2016“ (PROVA SCRITTA O SCRITTO GRAFICA)

VALIDO PER L’ACCESSO AI RUOLI DEL PERSONALE DOCENTE

Confsalform comunica, che è possibile iscriversi al corso online per la preparazione della prova scritta e scrittografica del prossimo concorso per l’accesso al ruolo del personale docente della scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado, e del personale docente specializzato per il sostegno agli alunni con disabilità.

Nello specifico, il corso sarà focalizzato sull’acquisizione di competenze inerenti l’apprendimento delle metodologie, degli strumenti e delle tecniche, utili a supportare ed accompagnare i candidati nell’espletamento della procedura concorsuale.

Nello specifico, il corso si sviluppa complessivamente in 10 ore e 30 minuti di formazione, su piattaforma e-learning per Confsalform e attraverso tre diversi livelli di approfondimento (vedi allegato 1 – locandina promozionale):

[if !supportLists]       [endif]I livello: 2 ore, di video lezione registrata, finalizzata ad illustrare tecniche, strumenti e suggerimenti,  per affrontare con successo la prova scritta o scritto grafica;

[if !supportLists]       [endif]II livello: 6 ore, di simulazione per la preparazione alla prova  scritta o scrittografica, con domande a risposta aperta, su specifici argomenti, per ogni ambito disciplinare relativo alla classe di concorso oggetto di esame;

[if !supportLists]       [endif]III livello:150 minuti, di attività formativa autonoma dove il candidato potrà esercitarsi, attraverso un simulatore predisposto per elaborare gli otto quesiti specifici alla classe di concorso prescelta.

Il corso online è riservato a tutti gli iscritti SNALS- Confsal e ai loro familiari ed avrà un costo di € 60,00 (IVA INCLUSA). Per iscriversi è necessario compilare il modulo di iscrizione (vedi allegato 2) e trasmetterlo via FAX al numero 0432-505714, oppure via e-mail all’indirizzo friuli.ud@snals.it contestualmente alla prova delll’avvenuto pagamento.

*Oltre il pagamento in presenza, lo stesso può essere effettuato tramite bonifico bancario:

Segreteria Provinciale SNALS-Confsal Via R. D’Aronco, 10 – 33100 UDINE

BANCA POPOLARE DI VICENZA IBAN IT32M057 2812 3007 0057 0007 487

Causale: Corso preparazioine concorso 2016 prova scritta

CORSO PER LIVELLO B1 PRE – INTERMEDIATE– E B2 INTERMEDIATE – QCER

Inoltre Confsalform comunica, che in riferimento all’accertamento della conoscenza della lingua inglese, è stato ha rinnovato l’accordo con Easy Life, centro di studi certificato, per l’organizzazione del corso con edizione 2016, per il conseguimento del livello B2-QCER (Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue), ed eventuale livello B1, per coloro che non lo posseggono (vedi allegato 3 – Locandina B1 e B2).

 ALLEGATI:

https://app.box.com/s/r9gsrn1arybh18mk8w9nwqch2ero9rni